AVVIARE L’IMPRESA

Otterrai presto il parere stragiudiziale, amministrativo e finanziario di cui necessiti

COME AVVIARE UNA NUOVA ATTIVITA’?

 

Se siete aspiranti imprenditori le prime considerazioni da fare al fine di avviare la vostra nuova attività sono diverse.

1.SCEGLIERE LA FORMA GIURIDICA : Innanzitutto dovete cercare di capire che tipologia di attività potrebbe essere la più idonea per svolgere il vostro lavoro . Ad esempio dovrete decidere se intraprendere l’attività da soli o in società con qualcuno ed in quest’ ultimo caso decidere tra le varie tipologie di associazioni quale possa essere quella che fa al caso vostro. Tra le società di persone le più utilizzate sono le SNC e le SAS. Entrambe sono società di persone e per costituirle non vi è la necessità di costituire un capitale minimo (come invece vale per le società di capitali) ed entrambe vanno costituite in sede notarile ma senza troppi costi di costituzione.

La differenza sostanziale è che mentre nelle SNC (Società Nome Collettivo) tutti i soci rispondono e gestiscono prevalentemente in modo simile l’impresa (rispondendo di eventuali obbligazioni quindi di debiti in egual modo all’interno delle responsabilità aziendali sia finanziarie che commerciali) nelle SAS (Società in Accomandita Semplice vi è la possibilità di suddividere il ruolo dei soci che si qualificheranno rispettivamente come Accomandatario e Accomandante. L’accomandatario risponderà con tutti i suoi beni delle obbligazioni assunte dalla società ( e quindi anche dei debiti) mentre l’accomandante risponderà solo per la quota societaria di costituzione dell’azienda quindi se il Socio A è accomandatario risponderà per intero dei debiti della società nel caso questi vengano a costruirsi nel corso della vita dell’impresa mentre il Socio B, essendo un socio a cui viene demandata una peculiare attività all’interno dell’assetto aziendale, risponderà solamente per la quota societaria relativa quindi ipotizzando che il Socio A abbia conferito un capitale relativo al 45% del capitale sociale iniziale dell’impresa e che il Socio B abbia conferito il restante 55%, quest’ultimo risponderà solo in questa percentuale delle obbligazioni societarie mentre il primo nonostante abbia conferito quote inferiori risponderà complessivamente, personalmente, dei debiti e delle responsabilità integrali contratte dalla società.

Per evitare di rispondere personalmente dei debiti che le società possono contrarre durante lo svolgimento dell’attività imprenditoriale si può fare ricorso alle Società di Capitali che costituiscono appunto lo strumento di limitazione della responsabilità personale dei soci rispetto alla società che acquisisce al momento della costituzione una capacità giuridica propria. Le società di capitali maggiormente costituite sono le SRL e le SPA. Non entrerò nel merito delle SPA perché per quello che riguarda le start-up non è un opzione plausibile quella che prevede un capitale minimo di € 50.000 mentre analizzerò sinteticamente le peculiarità delle SRL che potrebbero essere una soluzione alternativa alle società di persone che abbiamo visto precedentemente.

La SRL (Società Responsabilità Limitata) richiede un capitale minimo di 10.000 e come abbiamo anticipato consente di esonerare i soci da eventuali obbligazioni (o debiti) che la società contragga. La società ha quindi il requisito essenziale del capitale minimo per adempiere alle obbligazioni di cui dovrà rispondere unicamente con questo non potendo rilevare la responsabilità personale dei soci ai fini del soddisfacimento dei debiti contratti dall’Azienda. Negli ultimi anni si è andata sviluppando anche un altra tipologia che è la SRL Unipersonale Semplificata che consente di costituire una srl anche da soli (quindi senza necessità di soci aggiunti) e che non obbliga al versamento di un capitale sociale minimo (€ 1 minimo di capitale sociale a titolo burocratico ma comunque si sconsiglia di tenere questo minimo in sede di costituzione per il semplice fatto che dal momento in cui l’azienda inizierà a lavorare la credibilità di questa sarà sminuita dal capitale sociale irrisorio: se non credete voi alla vostra impresa investendoci solamente 1 euro perché gli altri dovrebbero crederci?).

Abbiamo approfondito l’argomento anche in questo post che consiglio di leggere -> 

2. ADEMPIMENTI : L’impresa è ufficialmente costituita con l’iscrizione alla Camera di Commercio e l’attribuzione del numero di Partita Iva da parte della Agenzie delle Entrate. Inoltre ulteriore adempimento l’iscrizione all’INPS. Sono adempimenti di cui si occuperà il vostro commercialista al quale dovrete semplicemente dire quale tipologia di attività andrete a svolgere e come intendete svolgerla. Se l’impresa poi rispetta determinati requisiti sarà catalogata come Impresa Artigiana e , a questo riguardo, vi posto qui sotto un link ad un video informativo della Camera di Commercio che potrebbe chiarirvi le idee. In qualsiasi caso i costi di inizio attività si aggirano ordinariamente intorno ai € 300,00 in cui sono inclusi Iscrizione alla Camera di Commercio e prima quota annua della stessa. Ovviamente la trasmissione dei dati che effettuerà il commercialista avrà un costo che dovrete valutare prima di incaricarlo a svolgere le operazioni di modo da valutare chi e come vi conviene assumere per l’incarico. Ricordate che anche i commercialisti sono imprenditori e le loro tariffe oscillano notevolmente a seconda della specializzazione di attività e, ovviamente, della loro onestà.

LINK INFORMATIVO CAMERA DI COMMERCIO – ARTIGIANATO

3. CERTIFICAZIONI SANITARIE : Se avete intenzione di avviare un attività in cui verranno commercializzati degli alimenti avrete anche una dichiarazione da fare all’ASL di competenza della vostra provincia (SCIA) nel quale, affiancati dal commercialista, andrete ad indicare specificatamente le tipologie di alimenti e attività che andrete a rivendere o a produrre( ed in questo caso necessiterete anche dell’Attestato SAB per la somministrazione di alimenti e bevande).

Spero di esservi stata utile, per qualsiasi altra informazione non esitate a contattarmi!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI SULL’ARGOMENTO !
 

 

373/8047647