SPIRITO D’IMPRESA

Otterrai presto il parere stragiudiziale, amministrativo e finanziario di cui necessiti

Vi siete mai chiesti come mai un attività in proprio si chiama IMPRESA? Semplicemente perchè lo è, nel senso oggettivo del termine: “Assunto fondato su un programma notevole e impegnativo”! Non a caso Dante scrisse “Perchépensandoconsumai la ’mpresa Che fu nel cominciar cotanto tosta”. 

Non voglio spaventarvi ma il mio intento è farvi comprendere che se, nel momento in cui leggete questo post,  avete già un lavoro che, in termini di contratto e tipologia di lavoro, vi sta bene non consiglio assolutamente di cimentarvi in codesta impresa che avete in mente. Io consiglio vivamente a chi ha già un lavoro di tenerselo stretto perchè sono finiti i tempi d’oro dei vostri nonni che solo con la loro forza di volontà hanno tirato su grandi aziende. E sono ormai quasi estinti gli imprenditori che hanno la fortuna di dirigere grandi aziende non facendo nulla. Non fraintendetemi, gli imprenditori seri ci sono sempre, ma quelli che hanno veramente la fortuna di essere a capo di grandi aziende molto probabilmente sono gli ereditieri di aziende di padri e novvi che si sono fatti un mazzo così negli anni 80 e che oggi godono semplicemente dei frutti dei loro avi.
Popolo artigiano, noi, se non siete figli di grandi imprenditori, dobbiamo lavorare. E dobbiamo lavorare molto se vogliamo che la nostra azienda abbia un minimo di successo o per lo meno se volete campare con quello che ricaverete dalla vostra attività. Una cosa però è certa. Ricchi non diventerete mai. Semplicemente magari potrete permettervi di arrivare a fine mese ed essere abbastanza certi di poter affrontare i costi della vostra vita. Ma a quale prezzo?
Per aprire un attività bisogna rischiare e investire tempo e denaro quindi siate preparati a vedere il frutto del vostro lavoro potenzialmente dissolversi nel vento da un giorno all’altro. Perchè la giungla delle imprese funziona così. Ci sapete fare?Avete prodotti buoni? Siete sicuri che il giorno dopo i clienti torneranno. Ma se non avete da offire il massimo i clienti andranno diradandosi lentamente col passare dei giorni e a voi, alla fine, non resteranno nient’altro che i vostri debiti. Siete pronti a rischiare il tutto per tutto?
Dipende da voi e da quanto credete nella potenzialità della vostra IMPRESA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

373/8047647